Lazio meridionale in camper

  • Lazio meridionale in camper

  • Europa

  • ITALIA

  • € 830.00 ad equipaggio di 2 persone e un camper

  • 10 Giorni

  • 10 equipaggi

  • 08 Ott 2021

  • 17 Ott 2021

Descrizione

Il Lazio Meridionale, diviso nelle due province di Frosinone e Latina, ricalca la regione storica romana Latium, definita dai fiumi Tevere e Liri-Garigliano, dal Mar Tirreno e dalla catena degli Appennini.

Geograficamente può esser diviso in 4 zone ben definite:

•Ciociaria (Frosinone, Anagni, Ferentino)

•Litorale Pontino (Latina, Terracina)

•Isole Ponziane (Ponza e Ventotene

•Terra di Lavoro (Sora, Cassino, Gaeta e Formia)

ognuna con caratteristiche, tradizioni, economia e proprietà ben distinte.

In cartina, le tre principali zone del Lazio Meridionale con i centri più importanti.

Ciociaria

Spesso identificata completamente con l'intera provincia di Frosinone, la Ciociaria è in effetti una zona senza confini bene definiti, corrispondente alla parte meridionale dello Stato Pontificio, e racchiusa quindi dalle catene montuose dei Monti Ernici, Lepini ed Ausoni e dal fiume Liri. Secondo questa divisione, quindi, ne fanno parte i comuni della parte settentrionale della provincia, ma anche alcuni comuni delle province di Roma (Colleferro, Artena e Palestrina) e di Latina (Cori, Sezze e Priverno).

I principali centri abitati della zona sono: Frosinone, Anagni, Alatri, Veroli, Fiuggi, Ferentino e Ceccano.

Litorale Pontino

Una zona den definita del Basso Lazio è l'Agro Pontino, con il suo Litorale: zona relativamente giovane, nata dalla bonifica delle paludi, e allo stesso tempo ricca di storia, in particolare per le vestigia pre-romane, romane e medievali presenti.

Le località più conosciute sono: Latina, Aprilia, Sabaudia e Terracina.

Isole Pontine

o Ponziane, è un arcipelagodi origine vulcanica, poste al largo del Monte Circeo, nel Golfo di Gaeta.

Oggi meta turistica molto ricercata, in passato utilizzate come luogo di confine, le Isole Pontine sono formate dalle isole di Ponza, Ventotene, Palmarola, Zannone, Santo Stefano e Gavi.

Terra di Lavoro

Storicamente parte dell'ex Regno delle Due Sicilie, la terra di Lavoro occupa la parte meridionale del Basso Lazio.

Oggi divisa in due province, tale zona è storicamente e culturalmente unita ed è formata da tre macro-aree:

1.Ex-Circondario di Sora, con i centri di Sora, Isola del Liri, Arpino

2.Cassinate, con Cassino, Atina, Aquino e Pontecorvo

3.Ex-Circondario di Gaeta, con località principali: Gaeta, Formia, Fondi, Sperlonga, Scauri e Minturno.

 

Itinerario

TOUR IN CAMPER DEL BASSO LAZIO DAL 8 al 17 ottobre 2021

In collaborazione con Turit

Programma:

8 ottobre 2021

Arrivo partecipanti a Subiaco. Parcheggio lungo l'Aniene. Cena di benvenuto al ristorante Aniene, raggiungibile a piedi dal parcheggio.

9 ottobre 2021

Subiaco

Lungo il corso dell'Aniene,questo luogo fu scelto da Nerone per realizzare una sontuosa villa di cui restano poche tracce. Questo grande complesso fu infatti smontato pezzo a pezzo nei secoli successivi per costruire i monasteri di Subiaco e parte del Borgo. La visita inizia la mattina risalendo il borgo, piano piano, visto che fu costruito in salita, fino a giungere alla Rocca Abbaziale, una sorta di castello fortificato prima dai Borgia e poi dai Colonna che vi abitarono a lungo. Proprio in questo luogo nacque la famosa Lucrezia Borgia figlia di Papa Alessadro VI, che fu al centro dei pettegolezzi di tutta Roma. La rocca abbaziale e' ricca di affreschi di varie epoche, e delle cosi dette 'Cartoline', delle immagini dei vari possedimenti della Rocca, che coprono intere pareti. 

Nel pomeriggio visita al monastero del Sacro Speco, dove San Benedetto visse tre anni della sua vita in totale isolamento e dove i monaci nel XII secolo costruirono una prima cappellina. La struttura e' ora a tre piani e presenta una decorazione ad affreschi che copre ogni singolo centimetro della struttura e che lascia il visitatore senza fiato. La visita continua al monastero di Santa Scolastica, fondato dal Santo ed ampliato piu' volte nei secoli successivi. Notevole il chiostro gotico e quello cosmatesco, che permetto di ammirare lo splendido campanile da due diversi punti di vista.

Pausa Pranzo in corso di escursione

Pernottamento presso parcheggio lungo l’Aniene

10 ottobre 2021

Partenza per Anagni

Anagni

Una delle cittadine piu' famose del Basso Lazio, il suo nome e' associato ad un celebre schiaffo. Il centro storico si erge su una collina tutta cinta da mura costruite in epoche diverse su cui si aprono varie porte di accesso. Nel punto piu' alto dell'acropoli ernica si erge la splendida cattedrale del XI secolo, impreziosita da un coloratissimo pavimento cosmatesco  e soprattutto dalla cripta di San Magno definita da tutti 'La cappella Sistina del Medioevo' decorata tra la fine del XII e l'inizio del XIII con splendidi affreschi che coprono i suoi 540mq di superficie. A poca distanza il palazzo di Bonifacio VIII, il luogo dove nel milletrecentotre il Papa sarebbe stato schiaffeggiato da Sciarra Colonna per conto del Re di Francia Filippo Il Bello.

Proseguendo lungo il corso principale, tra vicoli medievali e angolini caratteristici, si vedono il palazzo del comune realizzato nel XII secolo con i suoi caratteristici enormi archi a tutto sesto, la chiesa di Sant'Andrea, ma soprattutto casa Barnekow, una delle celebri dimore storiche del Lazio. Citata da Gregorovius, e' stata di proprieta' di Alberto Barnekow, barone svedese appassionato di alchimia e esoterismo, che vi ha lasciato evidenti tracce dei suoi interessi.

Pausa Pranzo

Fumone

Raggiungeremo Monte Fumone, il suo borgo è tale che da li si possono vedere 5 paesi. In passato questa posizione fu di grande aiuto per la difesa della zona. Attualmente il borgo si trova ancora cinto dalle mura, su cui si aprono piccole porte d'accesso, ed e' totalmente pedonale. Le case sono tutte in pietra e sono stati ricavati angolini verdi con fiori ed alberi tutto dove si poteva. Al centro del borgo sorge il castello di Fumone di proprieta' del Marchese Longhi de Paolis, che fa parte del circuito delle Dimore Storiche del Lazio. Al suo interno la cappella dedicata a Papa Celestino V morto nella cella accanto, ed il corpicino coperto di cera, di uno dei figli dei padroni del castello. Il tetto della dimora e' veramente unico: e' stato trasformato secoli fa in un giardino pensile, il piu' alto d'Europa, con alberi di quande fusto.

Pernottamento in campeggio

11 ottobre 2021

Partenza per Alatri

Alatri

Citta di origine Ernica tra le meglio conservate, mostra gia' da lontano i suoi due gioielli piu' importanti: le due cinte murarie perfettamente conservate costruite in epoca pre-romana per proteggere la cittadina e per cingere l'acropoli. In particolare le mura dell'acropoli sono interrotte da due possenti porte d'entrata, Porta Maggiore e Porta Minore, che permettono oggi di raggiungere la Concattedrale di San Paolo. In questa possente chiesa, posta in un luogo molto panoramico, e' conservato il miracolo dell'Ostia Incarnata, avvenuto nel XIII secolo. A poca distanza la splendida cattedrale di Santa Maria Maggiore, con il suo tesoro, costituito principalmente dalla statua della Madonna di Costantinopoli, del XII e XIII secolo in legno. Altri luoghi degni di nota sono la chiesa degli Scolopi, la fontana eretta da Pio IX, e i vicoli medievali.

Pausa Pranzo

Veroli con Casamari

Cittadina di origini antichissime, addirittura pre-romane, fu molto amata da Roma per la fierezza e le capacita' dei suoi guerrieri, tanto che l'Urbe regalo' a Veroli un calendario detto 'i Fasti Verulani'. Lo vedremo insieme, e commenteremo come sia simile al nostro e come riporti annotazioni storiche uniche riguardo i grandi personaggi della Roma Antica. Visiteremo la cattedrale di Sant'Andrea, sulla splendida piazzatta del Municipio, e la chiesa di Santa Salome, dove vengono conservate le reliquie della Santa, ma soprattutto la terza Scala Santa al mondo. Cammineremo tra i viottoli, vedremo alcune delle porte medievali e godremo di uno splendido panorama sulla Ciociaria. Al termine della visita trasferimento all'Abbazia di Casamari, per visitare il monumento in stile cistrercense piu' antico d'Italia.

Cena e pernottamento nell'agriturismo del campeggio

12 ottobre 2021

Civitavecchia di Arpino ed Arpino

Arpino non ha bisogno di essere annoverata tra i borghi piu' belli d'Italia, perche' gia' lo e' da sempre. E' divisa in due centri urbani, uno molto antico, cinto da mura ciclopiche e caratterizzato dall'unico esempio in Italia di arco oggivale pre-romano, ed una piu' in basso, cinta anch'essa dalle mura ciclopiche ma sorta sul foro romano. Arpino e' famosa per aver dato i natali a Cicerone, Caio Mario e Vipsanio Agrippa, architetto del Panteon. Vi si svolge ogni anno una famosa competizione mondiale su una traduzione di Cicerone, che porta ad Arpino studenti da tutto il mondo. Vedremo le tante ville patrizie, la casa natale del celebre pittore il 'Cavalier d'Arpino', vedremo alcune sue opere conservate nelle chiese del luogo e cammineremo sul basolato romano dell'antica citta. In questo luogo sono state girate le scene del film Splendor con Marcello Mastroianni, e ne riconosceremo alcune inquadrature.

Pranzo

Isola del Liri e Convento di San Domenico

Isola del Liri cittadina industriosa nel vero senso del termine, perche' sorgendo lungo il fiume liri, aveva una miriade di fabbriche per la produzione della lana e della carta, e'piuttosto famosa per la presenza di una cascata sul corso principale del paese, un caso unico al mondo. La cascata che si forma grazie alle acque del fiume Liri, crea un salto di circa  metri molto scenografico.

Pernottamento a Cassino, presso Cassino Adventureland Park, SP76 03043 Cassino - dove potremmo cucinare una grigliata tutti insieme, carbonella e barbecue serviti dalla struttura

13 ottobre 2021

Partenza con i camper, anche se il centro di Cassino è a 500 mt dall’area di sosta, perché dobbiamo raggiungere il monastero che dista circa 8km

Montecassino

La cittadina di Cassino non offre piu' purtroppo il proprio centro medievale totalmente distrutto dalla Seconda Guerra Mondiale. Ma cio' che e' mondialmente conosciuto e visitato e' il monastero benedettino di Montecassino, realizzato millecinquecento anni fa da San Benedetto, e distrutto ben quattro volte. L'ultima distruzione e' quella che ha elevato Montecassino agli onori mondiali, perché hanno combattuto in questa zona tra gennaio e Maggio 1944 soldati di quattordici nazionalità diverse. Il monastero totalmente ricostruito copiando esattamente quello distrutto dai bombardamenti, si presenta di uno splendore accecante ed offre un particolare punto di vista sulla valle del liri sottostante. Si possono visitare i tre chiostri, la basilica e la cripta, con i suoi splendidi mosaici. A poca distanza dal Monastero il cimitero polacco, che onora piu' di mille soldati Polacchi che persero la vita durante la quarta battaglia di Montecassino.

Pausa pranzo

Atina

Questa ridente localita' della Val di Comino gode di un incredibile primato: e' stata fondata secondo la leggenda addirittura del Dio Saturno. Il centro storico si presenta attorniato da robuste mura in cui si aprono varie porte d'accesso, la più scenografica delle quali porta al Palazzo Ducale dei Cantelmo fatto erigere dopo il 1349. Sparsi attorno al palazzo, ed utilizzati per la sua costruzione, vari pezzi di spolio romano ci ricordano che Atina ha questa origine cosi antica. Visiteremo la Cattedrale di Santa Maria Assunta, ma soprattutto ci inoltreremo tra i viottoli per ammirare scorci caratteristici e case patrizie. Parlereo del vino cabernet e dei suoi vitigni, importati dalla Francia di nascosto e dei fagioli cannellini tipici di Atina. Il tutto ricordando sempre che la Seconda Guerra Mondiale passo' da qui e lascio' tracce indelebili nelle vite dei suoi abitanti.

Gli equipaggi si spostano a Gaeta per la notte.

14 ottobre 2021

Mattina visita di Gaeta con il santuario della montagna spaccata con la straordinaria spaccatura e l’ adiacente grotta del turco. Proseguimento per il centro storico : le antiche porte, la chiesa dell’Annunziata con l’annessa “grotta d’oro”, il castello angioino-aragonese (esterno) e il campanile del duomo. Pranzo degustazione delle tielle (piatto tipico trattasi di una pizza: classica la tiella di polpi o di scarola e olive poi ve ne racconteremo la storia )  

Si parte per la visita del museo archeologico nazionale di Sperlonga con la sua “Odissea di marmo” e la sottostante area archeologica relativa alla villa e alla grotta dell’imperatore Tiberio. Proseguimento per la passeggiata nella cittadina annoverata tra “ I Borghi più belli d’Italia”. Pernottamento a Terracina in area sosta.

15 ottobre 2021

Appuntamento con la guida al porto e partenza per l’isola di Ponza . All’arrivo si fa una breve passeggiata sul corso Carlo Pisacane poi tour dell’isola in minibus con vista su : i faraglioni di Lucia Rosa, l’isola di Palmarola, lo scoglio della tartaruga, punta Incenso e la spiaggia di chiaia di Luna. Pranzo. Giro in barca facoltativo alle grotte di Pilato oppure passeggiata a piedi per le caratteristiche stradine dell’isola.

In alternativa all’isola di Ponza si possono visitare :

1) appuntamento con la guide ore 9.00 e visita del caratteristico borgo di Itri, patria di Frà Diavolo, con le antiche porte e il castello. Pranzo. Proseguimento per Fondi con la chiesa di San Pietro, il palazzo del principe , il castello (esterno) e la Giudea.

Pernottamento a Terracina in area di sosta.

16 ottobre 2021

Incontro con la guida ore 9.00 visita di Terracina con il tempio di Giove Anxur : la roccia dell’oracolo, il basamento del tempio e il criptoportico. Proseguimento per il centro storico con il Capitolium , il tracciato dell’antica via Appia, il Foro Emiliano e la cattedrale medievale. Pranzo. Partenza con il camper per raggiungere la città di Sabaudia, splendido esempio del Razionalismo italiano, proseguendo nel giro panoramico attraverso i laghi costieri, la duna litoranea e il promontorio del Circeo. Visita del parco nazionale del Circeo : passeggiata nella selva che rappresenta l’ultima foresta di pianura d’Italia.

Pernottamento presso l’ Agricampeggio “Il Casale degli Oleandri” nel quale abbiamo a disposizione barbecue e carbonella, quindi acquistate la carne per la grigliata mentre presso l’agricampeggio potrete acquistare verdure e frutta. Questa sarà l’occasione per la cena di chiusura del tour in quanto il giorno successivo visiteremo Sermoneta e Cori ( luogo più vicino all’autostrada A1 ) dopodiché ci saluteremo per far ritorno ognuno alla propria residenza

17 ottobre 2021

Visita del borgo medioevale di Sermoneta con l’antica cinta muraria, la chiesa di Santa Maria e  il castello Caetani in cui si possono ammirare la piazza d’armi , la casa del Cardinale , le camere “pinte” e il camminamento di ronda. Pausa Pranzo. Visita di Cori con la cappella dell’Annunziata, il complesso di Sant’Oliva e il tempio di Ercole.

Fine Tour

La Quota comprende:

Tutto ciò che è presente nel programma:

accompagnatore del gruppo per tutto il tour

guida turistica per tutto il tour

ingresso ai musei

le cene programmate

pernottamenti in camping o aree attrezzate

assicurazione per eventuali infortuni

La Quota NON comprende:

Le visite facoltative o libere

Biglietti per fotografare e filmare i siti visitati

Costi Parking e Carburante

Pasti non inclusi nel programma

Tutto quanto non espressamente indicato nella sezione “La quota comprende”

Costi aggiuntivi per animali al seguito

Pedaggi autostradali

Attrazioni turistiche non comprese nella “quota di partecipazione comprende”

Ricambi per riparazione veicoli

Escursioni con mezzi locali non compresi nel programma

Dotazione necessaria:

Obbligatorio CB

Auricolare personale per musei etc

green pass

Il viaggio potrà essere annullato anche a pochi giorni dalla partenza causa disposizioni/decreti Covid

Costo del Tour per un camper e 2 persone €  830,00

Costo per una persona in più                      €  320,00

Costo assicurazione annullamento Viaggio circa€  65,00

condizioni di polizza su “i nostri viaggi”

 

Compila il modulo sottostante e i nostri operatori ti risponderanno il prima possibile!


    Di seguito, troverai il modulo per l'iscrizione al viaggio. Da compilare ed inviare tramite email.
  • Modulo per l'iscrizione

  • Troverai anche (in formato pdf) il programma del viaggio: Lazio meridionale in camper.
  • Programma del Viaggio