MAROCCO: GRAN TOUR IN CAMPER

  • MAROCCO: GRAN TOUR IN CAMPER

  • Africa

  • Marocco

  • € 1,950.00 ad equipaggio di 2 persone

  • 25 Giorni

  • 8 QUIPAGGI

  • 05 Ott 2018

  • 29 Ott 2018

Descrizione

Questo stupendo Paese del Maghreb, il Marocco vi stupira’, vi emozionera’ e vi affascinera’ con dei paesaggi mozzafiato, con la sua gente molto ospitale, con i suoi sapori, le sue tradizioni, i suoi colori, la sua varieta’ di paesaggi, dalle verdi montagne spesso innevate, al deserto di dune, dalle Gole alle Casbah, dai villaggi berberi ai siti archeologici sino alle bianchissime spiagge dell’Oceano!!!  Un viaggio in camper in Marocco e’ un’esperienza indimenticabile

Itinerario

Programma:

Per raggiungere il Marocco offriamo 2 possibilità:

1 – Via terra, Francia e Spagna con appuntamento con il gruppo al Porto di Tangeri

2 – Via nave da Savona (rientro su Savona da Tangeri il 25° giorno con arrivo il 27° giorno) 

I rientri sono liberi o via terra o via nave su Savona, possibilità di prolungare il soggiorno

in Marocco…quindi…..Benvenuti!!!

Su richiesta si effettuano preventivi navali sulle tratte Savona / Tangeri e rispettivi rientri e per che arriva via terra per i traghetti sullo Stretto di Gibilterra.

Itinerario:

Appuntamento al porto di Tangeri per coloro che arrivano via terra.

Giorno 1, 2, 3 Savona – navigazione   

Appuntamento con i partecipanti che decidono di effettuare la tratta navale Savona – Barcellona – Tangeri al porto di Savona 3 ore prima dell’imbarco.

Disbrigo delle pratiche doganali e partenza per Tangeri. Arrivo al Porto di Tangeri alle 23.00, disbrigo formalità doganali.

Pernottamenti in nave e in posteggio autorizzato (km 22 dal porto di Tangeri). Incontro con gli equipaggi che hanno raggiunto il Marocco via Spagna.

Giorno 4 – Tangeri – Volubilis - Meknes  

Al mattino trasferimento a Volubilis. Il sito,ben conservato, e’ stato dichiarato patrimonio mondiale dall’Unesco. Un tempo capitale della Mauritania, Volubilis fu fondata nel 3° secolo A.C. e divenne una importante città coloniale dell’Impero Romano. Il sito e’ situato in una zona fertile e agricola vicino a Meknes, quindi si crea un equilibrio perfetto tra i misteri delle rovine e il profumo dei fiori con il verde dei campi. La strada più grande e prestigiosa di Volubilis e’ quella che conduce verso l’Arco di Trionfo, un arco voluto dal Concilio Cittadino nel 217 d.c. in onore dell’imperatore Caracalla. Visitiamo in sito romano con una guida ufficiale parlante italiano. 

Pernottamento in campeggio nelle vicinanze di Meknes.

Giorno 5 – Meknes – Fez  

Con la guida parlante italiano faremo la visita al mattino della città imperiale di Meknes. Dichiarata patrimonio mondiale dall’Unesco, la medina è tutta circondata da alte mura con magnifiche porte. L’elegante piazza centrale e’ un posto ideale per un pranzo o per un the’ alla menta. Fu capitale imperiale sotto il sultano Moulay Ismail che la trasformò  in una possente capitale in stile Spagnolo Moresco.

Nel pomeriggio proseguiamo per Fes, pernottamento in campeggio.

Giorno 6 - Fez

Con l’ausilio di un minibus e della guida parlante italiano faremo la visita guidata della medina di Fes.  Patrimonio mondiale dell’Unesco, e’ la città imperiale per eccellenza. Tutt’oggi la medina è una delle aeree pedonali più estese al mondo con i suoi stretti vicoli e souk. Le concerie di Fes sono rinomate in Marocco, vasche di ammoniaca bianche che si alternano a quelle colorate, usate per pitturare le pelli. Vedremo la gente lavorare con i piedi e il corpo nelle vasche. 

La passeggiata nella città antica regala forti emozioni che non si dimenticano, i souk sono in strette strade che si intrecciano come in una rete e spesso hanno coperture per proteggersi dal sole. Ottimo luogo per gli acquisti di artigiano tipico marocchino.

Pernottamento in campeggio a Fes.

Giorno 7 - Fez - Azrou -  Zaida - Midelte  

Lasciamo Fez e ci inoltriamo tra le verdi montagne dell’Atlas marocchino, attraversando paesini simili a quelli delle nostre Alpi. Passeremo nelle foreste di Cedro popolate dalle scimmie. Passeremo la cittadina di Ifrane, stazione termale fondata nel 1929, posizionata in una radura in mezzo ad una grande foresta di cedri e ci sembrera’ di essere in un villaggio di montagna svizzero e non in uno marocchino, sui tetti spioventi vedremo innumerevoli nidi di cicogna. Oggi la città di Ifrane e’ il centro sciistico più importante del Marocco.

Pernottamento in campeggio nei pressi di Midelte.

Giorno 8: Midelte - Gorges du Ziz - Source Bleu de Mesky - Erfoud - Merzouga     

Attraversiamo la parte orientale dell’Alto-Atlas passando per il colle di Tizi n’Talghoumte (1907 m), uno dei tre colli che attraversano l’Alto-Atlas. La strada ci porta rapidamente nelle Gorges du Ziz e nel palmeto di Tafilalet. Una delle attrattive della regione è la Sorgente Blu di Mesky, una sorgente naturale che alimenta una piscina. A partire da Erfoud incontreremo le nostre prime dune del grande Erg Occidentale. Arriveremo nei pressi di Merzouga per vedere il tramonto in mezzo alle dune. 

Pernottamento in campeggio nei pressi di Merzouga

Giorno 9 – Merzouga   

Ci rilassiamo a Merzouga in questo magnifico anfiteatro di dune dorate. Possibilità di effettuare una escursione facoltativa in 4x4. 

Siamo nelle dune dell’Erg Chebbi, queste sono formate da un cordone di dune dorate che si estendono da nord a sud per circa 30 km. Le dune più alte sono quelle di Merzouga che raggiungono i 150 metri e dominano l’omonima oasi. Assisteremo a straordinari tramonti tra le dune e alla sera saremo con il naso all’in su’ per contare le stelle e cercare le stelle cadenti.

Pernottamento in campeggio nelle dune di Merzouga

Giorno 10 Merzouga  - Todra  

Lasciamo le dune per passare tra rigogliosi palmeti sino ad arrivare alla famosissima Valle del Todra.

Tra villaggi berberi, palmeti e oasi arriveremo sino alla spettacolare Gola del Todra da dove scorre un fiume dalle acque limpidissime. Le Gole del Todra e di Dades si aprono un varco sui monti dell’Alto Atlante a nord e sono una delle bellezze più affascinanti di tutto il Marocco. Canyon, precipizi, montagne dalle forme arrotondate, villaggi berberi arroccati, capre e pecore che si abbeverano lungo i corsi d’acqua, un luogo dove la gente del posto e i bambini ci accolgono con la tipica ospitalità del luogo.

Lasciate le Gole del Todra ci dirigiamo a Boumalne de Dades dove pernottiamo in campeggio

Giorno 11- Todra - Dades – Zagora  

Al mattino ci dirigiamo ad esplorare la Gola del Dades per poi proseguire nella valle di Dades, soprannominata la valle delle mille Kasbahs, e’ tra le montagne dell’Alto Atlante e le catene del Djabel Sarho, offre dapprima un paesaggio arido e desertico da dove emerge poi un maestoso palmeto, quello di Skoura, ricco di mandorli, albicocchi, fichi e roseti coltivati per la famosa produzione di acqua di rosa. Continuiamo il nostro percorso sino ad arrivare a Ouarzazate dove visitiamo la Kasbah di Taourit.

Arriviamo quindi a Zagora, ultimo centro abitato prima del deserto. Zagora…da qui 52 giorni a Timbuktu a piedi o in cammello!!

Pernottiamo in campeggio a Zagora

Giorni 12 - 13 - Zagora -  M'Hamid – 4x4 - Dune di Chegaga  

Siamo nel cuore del deserto del Sahara. Da qui ci volevano 52 giorni per raggiungere Timbuktu, in carovana con i dromedari e a piedi. Luogo ideale scoprire la magia del deserto! Visiteremo il villaggio di M’Hamid, vecchio avamposto carovaniero, attraversando la valle del fiume Draa, tra oasi rigogliose, casbah e villaggi fortificati. In questo maestoso paesaggio faremo due giorni di escursioni in 4x4 dormendo una notte in un campo tendato fisso nel cuore del deserto, nelle grandi dune (300 mt di altezza) di Chegaga. Un’esperienza quindi ravvicinata con i maestoso deserto del Sahara!!

Giorno 14 - Zagora – Ait Ben Haddou         

Proseguiamo sino alla favolosa Kasbah di Ait Ben Haddou. Questa Kasbah e’ stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, si trova nella Valle delle Mille Kasbahs ed e’ una delle località più spettacolari dell’Atlante marocchino. Sembra un castello di sabbia adagiato su un deserto roccioso tra i mandorli. E’ del XVI secolo e da qui passavano le carovane che trasportavano il  sale da Marrakech verso il deserto e ritornavano e riportavano indietro oro, avorio e schiavi. Le sue mura sono ben conservate ed e’ stata set cinematografico per numerosi film, tra i quali il The’ nel deserto, Lawrence D’Arabia, Sodoma e Gomorra, Gesù di Nazareth.

Pernottamento in campeggio ad Ait Ben Haddou.

Giorno 15 - Ait Ben Haddou - Marrakech  

Dopo la visita della magnifica Kasbah di Ait Ben Haddou, si riparte in direzione di Marrakech. Attraversiamo ammirandone la bellezza, il passo del colle di Tizi-n-Tichka. Noteremo i vari contrasti della natura tra i due versanti del colle, foreste e boschi sino a passare ad un passaggio lunare.

Pernottamento in campeggio a Marrakech

Giorno 16 – Marrakech   

E’ la piu’ magica delle citta’ imperiali ed e’ conosciuta anche come la citta’ rossa. La medina di Marrakech e’ dichiarata patrimonio dell’umanita’ dall’Unesco. Visiteremo la medina e i suoi souk, il palazzo Badia, la Madrasa di Ben Youssef, le tombe Saadiane, la piazza di Djemaa el Fna, un teatro all’aria aperta. Questa piazza e’ la piazza principale della citta’ nonche’ la piu’ affollata, simbolo della citta’ con i  cantastorie,incantatori di serpenti, maghi, acrobati, giocolieri. Magnifici artigiani, pittori e scultori di varie ere contribuirono a realizzare moschee, giardini, mederse. La stessa piazza di Djemaa el Fna  e’ uin luogo di incontro, il cuore della citta’ e fin dall’antichita’ fu luogo di festa per le carovane che partivano dall’India e attraversavano il Sahara e che finivano il loro lungo viaggio in questa piazza. E’ tradizione che nel tardo pomeriggio viene allestito un grande ristorante all’aperto, l’aria si riempie dei profumatissimi cibi tipici  marocchini prelibatissimi. Dalle terrazze dei ristoranti si ammira la piazza e i tramonti suggestivi. 

Visitiamo la citta’ con la guida che parla italiano.

Cena tipica tradizionale a Marrakech

Pernottamento in campeggio a Marrakech

Giorno 17 – Marrakech – Cascate di Ouzoud – Marrakech   

Le cascate di Ouzoud sono le cascate piu’ impressionanti del Nord Africa e raggiungono un’altezza di  110 metri. Rientro la sera al campeggio di Marrakech.

Giorno 18 Marrakech - Taroudant       

Percorrendo lo spettacolare passo di Tiz-n-Test raggiungiamo la citta’ di Taroudant.

Visitiamo la citta’ berbera di Taroudant. La citta’ completamente attorniata dalle sue mura,e’ sorta attorno ad un mercato che si trova nella Valle di Sous, nella parte meridionale del Marocco. E’ famosa per il suo artigianato locale, gioielli e tappeti. Pernottamento in piazzale autorizzato.

Giorno 19  Taroudant  - Tafraoute

Continuamo attraversando vallate e  passi di montagna per raggiungere Tafraoute famosa per la sua produzione di babbuches, citta’ incastonata tra particolari rocce di granito rosa. Spettacolari paesaggi e piccoli villaggi berberi ci accompagneranno nel nostro tragitto. Pernottamento in campeggio.

Giorno 20 Tafraoute – Tiznit – Lezgira   

Il nostro viaggio continua in direzione sud ovest sino a raggiungere l’Oceano. Potremo assistere al pranzo delle capre che si arrampicano sugli alberi di argan per assaporare le gustosissime noci!! Soggiorneremo su una bianchissima spiaggia in vista di archi naturali spettacolari. Pernottamento in campeggio.

Giorno 21 Lezgira -  Essaouira   

Percorriamo la costa atlantica. Raggiungiamo la famosa località di Essaouira.

Pernottamento in campeggio.

Giorno 22 – Essaouira  

E’ sicuramente la piu’ famosa delle localita’ balneari  marocchine della costa atlantica, oltre ad essere una citta’ ricca di grande fascino: bellissima la sua medina e la kasba, la cittadella fortificata che difende il suo porto. Il suo nome in arabo significa fortezza. Pernottamento in campeggio

Giorno 23 - Essaouira - El Jadida  

Proseguiamo il nostro viaggio in direzione nord sino ad arrivare a El Jadida. La maggiore attrazione e’ l’immensa cisterna opera dei portoghesi, ai quali si deve anche la bellissima medina che in origine era un’isola separata dalla terraferma. Ancora oggi le abitazioni color ocra hanno i portoni decorati con i tipici azulejos che testimoniano l’insediamento portoghese che duro’ quasi due secoli.

Pernottamento in campeggio a El Jadida.

Giorno 24 - El Jadida - Casablanca - Rabat   

Lasciamo El Jadida sino ad arrivare a Casablanca la piu’ grande citta’ del Marocco con il suo porto che e’ uno dei porti artificiali piu’ grandi al mondo. Andremo a visitare la Moschea di Hassan II, la seconda moschea piu’ grande al mondo per dimensioni. Il suo minareto e’ il piu’ alto del mondo (210 mt) e funge anche da faro al porto.

Proseguiamo per raggiungere la capitale del Marocco, Rabat. L’antica citta’ imperiale di Rabat e’ la seconda citta’ piu’ importante del Marocco. Visitiamo la medina, centro storico medievale con la sua area pedonale cinta da alte mura e porte che contengono stradine, vicoletti e souk

Pernottamento in parcheggio autorizzato 

Giorno 25 - Rabat -  Asilah - Tangeri   

Proseguimento per Asilah. Ci rilassiamo e visitiamo la medina “bianco-azzurra” di Asilah. Al pomeriggio trasferimento al porto di Tangeri e fine dei servizi.

QUOTE DI PARTECIPAZIONE 

MINIMO 8 CAMPER  MASSIMO 12 CAMPER

Camper con due persone a bordo: Euro 1.950,00

LA QUOTA COMPRENDE: 

- Accompagnatore italiano di assistenza per tutto il viaggio con proprio mezzo

- Visita di Meknes e guida parlante italiano

- Visita di Volubilis e guida parlante italiano

- Visita e minibus e guida parlante italiano a Fes 

- Visita e minibus e guida parlante italiano a Marrakech 

- Visita alla Kasbah di Ait Ben Haddou

- Visita alla Kasbah di Taurit

- Cena tipica a Marrakech

-  Visita di Rabat  

-  Escursione di 2 giorni nel deserto in 4x4 con pernottamento in campo tendato sulle dune.

-  2 pranzi,1 cena  e una colazione durante l’escursione nel deserto

- Campeggi e parcheggi a pagamento custoditi/autorizzati notturni

- Assicurazione medica Internazionale

- Guide locali e permessi vari nelle aree protette 

- Entrate nei luoghi di visita, nei siti e nei musei menzionati nel programma 

LA QUOTA NON COMPRENDE: 

-pasti in ristoranti e sui camper

-Traghetti 

-Eventuali costi extra per video riprese o foto nei siti archeologici 

-Carburante e pedaggi autostradali 

-Mance 

-Tutto ciò che non e' specificato nella voce “La quota comprende" 

 

Compila il modulo sottostante e i nostri operatori ti risponderanno il prima possibile!


    Di seguito, troverai il modulo per l'iscrizione al viaggio. Da compilare ed inviare tramite email.
  • Modulo per l'iscrizione

  • Troverai anche (in formato pdf) il programma del viaggio: MAROCCO: GRAN TOUR IN CAMPER.
  • Programma del Viaggio